mercoledì 25 febbraio 2009

Silvio Berlusconi apre al nucleare, io no



Il 24 febbraio 2009 il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha firmato, con il Primo Ministro francese Nicolas Sarkozy, un accordo per lo sviluppo congiunto del nucleare.

Il premier ha inoltre annunciato il progetto per la realizzazione di quattro centrali nucleari in Italia in tempi ragionevoli grazie al know-how francese.

Silvio Berlusconi: «Dobbiamo svegliarci dal nostro sonno, adeguarci, perché il futuro è nell'energia rinnovabile e nel nucleare. Collaboreremo alla realizzazione di altre centrali nucleari in Francia e in altri Paesi e affronteremo la costruzioni di centrali nucleari in Italia, con al nostro fianco la Francia che ci ha messo a disposizione il suo know-how, ciò che ci consentirà di risparmiare diversi anni e iniziare la costruzione delle centrali in un tempo assolutamente contenuto»

Quindi ora è ufficiale, l'Italia ha aperto definitivamente al nucleare, nonostante il popolo italiano abbia già espresso il suo NO alle Centrali Nucleari sul proprio territorio e senza essere stato interpellato nuovamente per verificare se nel frattempo avesse cambiato idea.

Per quanto mi riguarda credo che il nucleare sia ormai arrivato al tramonto, in quanto i problemi legati allo smaltimento delle scorie radioattive non sono stati assolutamente risolti e non vi è alcuna soluzione concreta in vista.

Mi dissocio quindi dalle scelte di questo governo che in politica energetica ha già dimostrato più volte di non credere nello sviluppo delle fonti energetiche alternative, al contrario di quanto annunciato, puntando invece a tecnologie che di innovativo hanno solo il nome.

--
Promuovi il banner sul tuo Blog, preleva questo codice e incollalo fra le tue pagine.

Sito denuclearizzato



Sito denuclearizzato






10 commenti:

  1. ciao Butred
    Scusa per la mia mancanza di commenti,ma utimamente degli imprevisti mi hanno allontanato dal pc.
    Di nuovo in pista.

    RispondiElimina
  2. Nucleare!!! Bel colpo....

    Ciao Butred,
    ascolta carissimo una domanda la sto ponendo a tutti compreso i miei lettori... ho perso in 2 giorni pare che per un guasto nel web lettori (tra cui nei miei ci sei anche tu) potresti controllare anche da te e mi confermi se causa web oppure una tua decisione?...e se ti aggrada puoi aggiungerti???
    Per poterlo fare basta che entri da me e clikki su....BLOCCA I SEGUENTI...elimina il precedente e ti riaggiungi...
    Grazie ti lascio una buona serata bacioni

    RispondiElimina
  3. LA campagna mediatica e' gia iniziata , mi sa che il berlusca vincera'a nche su q uesto!
    Comunque anche io non metterei il nucleare, quei soldi li investirei in energia alternativa!

    RispondiElimina
  4. sono assolutamente daccordo conte!Credo che se c'è qualcuno che deve svegliarsi, quello è proprio il nostro caro Presidente del Consiglio...non ha ancora capito che la strada non è il nucleare:qualcuno ricordi a Silvio che noi italianiabbiamo deciso nei lontani anni 80 di non volere il nuclearee lo abbiamo fatto con lo strumento più democratico che si possa avere, ossia un referendum.Credo che silvio e il nostro Governo non siano nessuno per decidere autonomamente una cosa del genere; soprattutto se questa decisione significa "buttare nel cesso" la volontà di milioni di Italiani (gli stessi che poi, l'hanno anche votato!). non sarebbe più semplice, pulito e sicuro ricorrere al nostro bel SOLE? ah.. forse lì non ci sono troppi interessi economici da poter sfruttare....e questo è lo stesso motivo per cui, a differenza di altri paesi, il nostro continua a rendere impossibile ai cittadini che non hanno troppi soldi a ricorrere alle energie alternative.Una soluzione però ce l'avrei: possiamo sempre mettere una bella centrale ad Arcore.!!!Baci.Massima 75

    RispondiElimina
  5. Investire nel nucleare è stupido...Le spese altissime di costruzione degli impianti e il problema smaltimento scorie scoraggerebbero molti, ma non il Berlusca purtroppo..

    RispondiElimina
  6. Ciao,
    sottoscrivo il tuo post.
    Ma sarà difficile fermare il nostro caro premier.
    Spero ti sia piaciuta la mia vignetta sull'argomento.

    Un saluto.

    RispondiElimina
  7. Ho appena appreso che una delle papabili sedi delle 4 presunte centrali nucleari è la cittadina in cui lavoro che stà a 25 km dal paese in cui abito!!! Ma si può vivere così??

    Persino in un sondaggio sul moderatissimo Corriere della Sera stanno vincendo i contrari al nucleare!

    RispondiElimina
  8. Che brutta storia, anch'io oggi ne ho parlato, le fonti alternative e pulite esistono già, anziché utilizzarle meglio e insegnare agli italiani il risparmio energetico, noi costruiamo le centrali.....

    RispondiElimina
  9. no al nucleare! non torniamo indietro, ma andiamo avanti!

    http://nonmiavretemai-luca.blogspot.com/2008/12/ritorno-al-nucleare-no-grazie.html

    RispondiElimina
  10. L'importanza di invitare gli amici al gruppo No Nucleare - Serpentina di Schietti
    http://www.facebook.com/pages/No-Nucleare-No-Carbone-No-Petrolio-Energia-pulita-rinnovabile/131963010153055

    Ciao a tutti, come va?

    Attraverso il nostro gruppo Facebook il 27 Maggio 2010 abbiamo provato il funzionamento della Serpentina di Schietti, dimostrando che si può dare acqua ed energia gratis a tutto il mondo, che è in atto un complotto globale, che le principali leggi della fisica sono sbagliate e non serve costruire centrali nucleari.

    Abbiamo provato che nessuno dona niente e si attiva gratis, quindi che tutte le principali organizzazioni ecologiste ed umanitarie con grandi spese sono complici del complotto globale tant'è che non parlano di Schietti e boicottano la Serpentina e perciò che bisogna organizzarsi in comitati autonomi.

    Abbiamo provato l'esistenza di milioni di agenti del sistema con lo scopo di eliminare uno a uno i migliori, diffamandoli, perseguitandoli, deviandoli verso il nulla, inducendoli ad utilizzare alcool e droga, creando finte organizzazioni estremiste fuovianti.

    Io, Schietti, sono il promotore della prima campagna globale contro il cambiamento climatico e la povertà dal 1989, forse sono il più importante personaggio vivente.

    Sono l'unico ad offrire la soluzione al cambiamento climatico (prodotto dall'anidride carbonica ormai rilasciata nell'atmosfera e dalla deforestazione) attraverso la raccolta delle foglie di parchi, giardini e boschi per produrre cellulosa. Le foglie lasciate marcire per terra o bruciate negli inceneritori liberano gas serra. Utilizzando le foglie per produrre cellulosa non servirebbe più distruggere le foreste per ottenere carta, scottex, carta igienica.

    La nostra è la pagina più importante di Facebook, e forse di internet, dovete avere il coraggio di invitare tutti i vostri amici con la funzione "suggerisci agli amici" sotto il logos in alto a sinistra nella pagina del gruppo.

    Ogni giorno la situazione sta peggiorando, il cambiamento climatico aumenta, la povertà aumenta, l'inquinamento aumenta, la popolazione aumenta, aumentano i problemi.

    Ho provato a tutti con le mie famose 7 proposte al governo mondiale che per ogni problema esistono soluzioni offerte da grandissimi uomini come me, ma che vengono rifiutate dal governo mondiale. Ho provato che non serve trovare una soluzione per ogni problema. Ci sono già ottime soluzioni per ogni problema, solo che vengono rifiutate, presumibilmente per speculare sulle catastrofi.

    Quindi il nostro gruppo è fautore della ricerca della soluzione al problema che genera tutti gli altri, la causa per cui vengono rifiutate le soluzioni offerte da grandi uomini come me per ogni problema, la causa che porta il governo mondiale a preferire un mondo devastato da guerre, inquinamento, povertà speculando sulle catastrofi.

    Chi troverà la soluzione al problema che genera tutti gli altri, diventerà il più grande uomo di sempre, più di Gesù, Bhudda, Confucio, San Francesco, Maometto, Einstein, Tesla, Archimede, San Paolo, Giulio Cesare, Leonardo da Vinci, Mosè...

    Tutte le altre organizzazioni del mondo sono ancora alla ricerca di una soluzione per ogni problema, noi siamo gli unici che stiamo lavorando alla radice di tutti i mali.

    Invita i tuoi amici, ce la possiamo fare. Magari puoi diventare tu il più grande uomo di sempre.

    Grazie.

    Domenico Schietti
    http://domenico-schietti.blogspot.com

    RispondiElimina